Chiudi

Ciao, sono il Candidato Ideale

Sono un giovane italiano a cui il mondo del lavoro non ha reso giustizia. Mi hanno chiesto di fare uno stage, ma poi non avevo abbastanza esperienza. Da buon terrone ho vissuto a Milano condividendo uno scantinato con 4 persone. Emigrato al Nord perché giù non c’è lavoro.

Il candidato ideale sono io, sei tu, siamo noi. Sono tutti quelli a cui viene chiesto di parlare fluentemente inglese e almeno un’altra lingua, sono quelli che dopo 10 anni sui libri guadagnano meno del commesso della Lidl.

Pensavamo che dopo il diploma con la laurea e con il master un bel posto di lavoro sarebbe arrivato, ma siamo ancora qui ad aspettare.

Il candidato ideale sfortunatamente è ancora “inoccupato”. Non dovrebbe vergognarsi di nulla eppure stranamente si vergogna, si sente costantemente a disagio, inadeguato, come se non avesse mai fatto abbastanza.

Il mio modo di parlarti sarà molto diretto, spesso anche volgare perché non serve l’eleganza quando hai solo voglia di prendere a testate il recruiter che ti chiede quante matite ci vogliono per riempire una stanza. Ti parlerò come ad un amico e insieme ci divertiremo.

 

Dai uno sguardo al CV del Candidato Ideale sul mio profilo LinkedIn.

Leggi le mie storie.